Ritorna il 21 giugno La Festa della musica per riprendere a suonare

Musicisti, appassionati, professionisti e anche amatori, sono invitati a festeggiare l’arrivo dell’estate suonando e cantando nelle proprie case, dalle finestre o dai balconi in un rituale di celebrazione che prende le mosse dai flashmob ai quali tutta Italia ha partecipato durante la fase di lockdown. Ritorna la Festa della Musica dedicata quest’anno al grande talento […]
Musicisti, appassionati, professionisti e anche amatori, sono invitati a festeggiare l’arrivo dell’estate suonando e cantando nelle proprie case, dalle finestre o dai balconi in un rituale di celebrazione che prende le mosse dai flashmob ai quali tutta Italia ha partecipato durante la fase di lockdown.
Ritorna la Festa della Musica dedicata quest’anno al grande talento del jazz italiano, Ezio Bosso, recentemente scomparso. Questa nuova edizione della Festa intende rilanciare i princìpi di gioia e condivisione, libertà e amore per la musica della prima edizione nata in Francia nel 1982 da un’idea di Jack Lang, unendoli al momento storico che stiamo vivendo e trasformarla in porta di ideale apertura verso il ritorno della musica dal vivo.
Per partecipare sarà sufficiente iscriversi sul sito www.festadellamusicaroma.it e registrare la propria performance – musicale e/o canora – oppure realizzarla direttamente live sui social il 21 giugno, diffondendola in entrambi i casi con l’hashtag #FDMRoma2020. Le partecipazioni saranno libere e spontanee, senza alcun limite alla proposta musicale che potrà spaziare dal genere classico al reggae, dall’elettronica al pop. Unica raccomandazione: le esibizioni musicali dovranno avvenire nel rispetto delle eventuali regole condominiali e di buon vicinato.

Autore dell'articolo: Elena Giunti