Submergence, arriva in Italia l’Atalante di Wenders

Il 22 agosto esce nelle sale italiane il thriller romantico con ambizioni geopolitiche diretto dal regista tedesco. Protagonisti Alicia Vikander e James McAvoy, ciascuno con una missione pericolosa da compiere. Centrali i temi dell’amore e dell’acqua come origine e fonte di vita, ma la trama non riesce a spiccare il volo.

“Salviamo il pianeta con mille miliardi di alberi”

Il neurobiologo vegetale Stefano Mancuso diffonde con “La nazione delle piante” l’idea di una nuova coesistenza democratica tra tutti gli esseri viventi, vegetali e animali.
In corso una mostra immersiva alla Triennale di Milano aperta fino al 1° settembre.
“Non si tratta di cambiamento climatico, ma riscaldamento globale, e ci cancellerà in un battito di ciglia”.
“La riforestazione potrebbe mettere un argine, non è una sfida impossibile”

Italia, diversa bellezza nelle foto di Mancuso

Al Museo In Trastevere di Roma quindici anni di lavoro e di progetti del fotografo scomparso nei mesi scorsi a 47 anni. Dallo sguardo civile e impegnato del bianco e nero di “Stato d’Italia”, a quello libero e senza giudizio di “Terre del Sud”. Poi lo sguardo solidale con gli anziani poveri in “Le Cicale” e quello disarmato dell’incontro con i ragazzi di una casa famiglia in “Il diario di Felix”

Il bel canto di Rufus riempie l’Auditorium

Omaggio alla musica italiana dell’autore canadese in un concerto Solo a Roma, tra pianoforte e chitarra. “Amo Verdi e Puccini”.
In primavera un nuovo album.
La sua voce ha conquistato la Sala Santa Cecilia tenendo inchiodato il pubblico. In memoria della madre esegue un brano senza strumenti, né amplificazione. Un appello: “Impegnatevi per l’ambiente”.

Viaggio nell’Italia profonda con Arminio e Ferretti

“L’Italia profonda” è il libro a quattro mani di Giovanni Lindo Ferretti e Franco Arminio dedicato ai paesi dell’Italia appenninica, tra spopolamenti e terremoto.
Omaggio a un territorio che custodisce una forte identità e che sopravvive con dignità grazie a piccole comunità che resistono. L’ex Cccp: “Se c’è una fortuna, è nel nostro essere a lato. Se c’è salvezza, è nell’ombra”

L’ultimo show di Lindsay Kemp: interpretare se stesso

Al Biografilm Festival il film di Edoardo Gabbriellini sul grande mimo, danzatore e coreografo, scomparso nel 2018.
Stava lavorando ad un progetto in cui interpretare Dracula e ballare come mai prima.
In suo nome un premio nazionale al Lunga Vita Festival per compagnie di danza e teatro danza il 13 luglio a Roma

Herzog: “Oggi nessun politico della statura di Gorbaciov”

Il regista tedesco premiato a Bologna dal Biografilm Festival: “Amo Gorbaciov, ha permesso la Germania unita. E’ stato molto importante per me.
Come poeta desideravo riunire la cultura comune, ma persino Willy Brandt, che ammiravo, aveva rinunciato e per questo, come atto simbolico, ho camminato a lungo a piedi sul suolo tedesco”. Il 13 giugno il film in piazza a Bologna per mille persone. Nelle sale in autunno.