Prime Cotte e Grandi Amori: Da Eataly torna la festa delle birre artigianali

Un intero weekend di degustazioni e street food, che si apre con il Ballo delle Debuttanti, per scoprire le nuove birre artigianali del 2019

Il mese di marzo da Eataly Roma inizia a tutta birra. Il primo weekend del mese, dal 1° al 3 marzo, si svolgerà nello store di Ostiense la Festa delle Birre Artigianali, un’occasione per scoprire le migliori etichette italiane e internazionali, abbinate a sfiziose proposte street food, e per conoscere i mastri birrai. Ospitata fra il primo e il terzo piano, sarà la prima kermesse dedicata alla birra dopo il restyling, che ha visto nascere un Eataly Tutto Nuovo, il cui progetto si è concentrato proprio sulla birreria e sul birrificio che produce 50.000 litri di birra l’anno.

Si inizia il 1° marzo, alle ore 19, con a grande apertura con “Il Ballo delle Debuttanti”, in cui Andrea Turco, fondatore e ideatore di Cronache di Birra, presenterà 15 birre inedite realizzate da altrettanti birrifici italiani per il 2019, che si potranno degustare direttamente dalla spina fino a esaurimento fusti.
Sempre venerdì, alle 19,30, appuntamento nella nuova birreria Eataly con l’Unione Degustatori Birra (UDB), i cui esperti introdurranno i partecipanti al mondo delle birre estere scelte da BeerFellas, azienda che importa e distribuisce birre, sidri e distillati selezionati, che per l’occasione racconterà il mondo del cask ale e aprirà uno dei suoi fusti.

Giochi e occasioni di confronto, invece, sabato 2, quando si svolgerà la gara a coppie “Caccia alla pinta”. La sfida a tema birra sarà alle 17, mentre alle 18,30 torna l’Unione Degustatori Birra per un talk con i produttori di birra artigianale.
Domenica 3 marzo si comincia invece dalla mattina, alle 11,30, con il tour del nuovo birrificio di Eataly Roma, accompagnati dal mastro birraio Fabio Mazzone, mentre nel pomeriggio (in due turni alle 18 e alle 19) gli esperti dell’Unione Degustatori Birra, capitanati da Vittorio Morelli, accompagneranno i partecipanti in un tour in quattro tappe per conoscere i birrifici presenti nella 3 giorni della manifestazione.

Una ventina i birrifici presenti nella manifestazione. Quelli italiani saranno al terzo piano con le loro spine, dai romani Ecb, Rebel’s e Agrilab ai veneti del Birrificio del Doge, passando per i sardi del Birrificio Cagliari. Per accompagnare la degustazione, ci saranno gli hamburger di TBSP, gli hot dog di Oh Dog!, i cartocci di Scottadito e i dolci di Casa Manfredi. Al primo piano si troveranno invece le proposte estere, fra cask beer inglesi, sidri e birre Usa da abbinare alle proposte di Slow Cooked.

Nei tre giorni della manifestazione, al terzo piano, si alterneranno le proposte musicali dei dj chiamati da Eataly ad animare la festa e i concerti dal vivo diWelcome to Hill Valley (venerdì alle 22,30), VazzaNikki (sabato dalle 22,30) e Valter Paiola Jazz Quintet (domenica dalle 19,30).

Autore dell'articolo: Redazione