A Tutto Schermo, la rassegna dei migliori documentari italiani contemporanei

La rassegna organizzata dalla Rete degli Spettatori in collaborazione quest'anno con MYmovies, continua nella sua missione di creare spazio per il cinema indipendente e per il documentario.

Inizia con l’immagine di una carcassa di una balena spiaggiata sulle coste della Sardegna che è stata lasciata mesi sulla spiaggia, per un vuoto giurisdizionale e l’incapacità delle istituzioni di trovare risorse e competenze adeguate per disporne diversamente, Res Creata, esseri umani e altri animali. Il regista Alessandro Cattaneo attraverso splendide immagini naturalistiche e interviste si propone di analizzare il configurarsi del rapporto uomo-animale nella nostra epoca governata dall’antropocentrismo, come si è evoluto fino allo stato di distacco attuale e come può ancora cambiare in futuro. Intervengono uno psicoanalista, un cantautore, un filosofo, un pastore, uno zoo-musicologo, un poeta e un’apicultrice. Tra gli intervistati c’è anche Giovanni Lindo Ferretti, che da anni ha scelto di vivere come i suoi antenati, allevando animali. Le sue montagne, i suoi animali, lo narrano. Ascolti le parole dell’umano ma la natura che lo circonda dice di più e meglio. E poi vedi di tutto: un falco e il suo giovane amico; cavalli e acrobatici cavalieri nella Sardegna più remota; un giovane pastore di un’Italia terremotata che dedica la sua vita alla cura del gregge; un’elegante signora con le sue api e i suoi cani.

Res Creata è tra gli undici lavori della rassagna A Tutto Schermo, organizzata dalla Rete degli Spettatori e in streaming dal 12 febbrao fino ad aprile su MyMovies. I documentari di questa edizione sono stati scelti per illustrare la varietà, la profondità e la bellezza degli approcci che i cineasti italiani hanno nei confronti del cinema del reale e del cinema tout-court: film che raccontano la tensione dietro a chi denuncia casi di corruzione, lo sport come speranza di un domani migliore, il costante pericolo in cui l’uomo mette la natura, il dietro le quinte di mafia e ‘ndrangheta, la vita di chi è stato ucciso dallo Stato, la vitalità di chi cerca di vivere nonostante disabilità fisiche o psicologiche, le sfaccettature inedite di due artisti come Pasolini e Fellini e le battaglie di altri artisti che fecero la rivoluzione al posto della politica.

Autore dell'articolo: Elena Dal Forno

Elena è giornalista dal 1994 e vegana dal 2011. Si occupa di vita in generale, cinema, arte, tennis, cucina vegana. Quando non è al cinema è in viaggio. Spesso la cosa coincide.