Al via il Biografilm Festival, un’edizione virtuale

“Abbiamo fatto una scelta precisa, ovvero non rinunciare al Biografilm di quest’anno, mantenendo le nostre date tradizionali di giugno, e rispettare il nostro impegno nei cofnrinti del pubblico, dei registi e di tutti coloro che ci seguono da anni”. Così la direttrice Leena Pasanen inaugura la 16esima edizione del Festival, da domani 5 al 15 […]

“Abbiamo fatto una scelta precisa, ovvero non rinunciare al Biografilm di quest’anno, mantenendo le nostre date tradizionali di giugno, e rispettare il nostro impegno nei cofnrinti del pubblico, dei registi e di tutti coloro che ci seguono da anni”. Così la direttrice Leena Pasanen inaugura la 16esima edizione del Festival, da domani 5 al 15 giugno 2020. “E’ un segno di speranza, che ci porta verso la normalità”.

Sono oltre 41 i film selezionati, visibili su tutto il territorio nazionale gratuitamente sulla piattaforma on line di My Movies da domani fino alla cerimonia di premiazione, prevista per il 15 giugno con un evento dal vivo, nella sala cinematografica Popup Cinema Medica Palace, per celebrare la riapertura di tutte le sale

“Un’edizione che si svolgerà on line, un vero investimento per reagire alle difficoltà del presente, ma anche per il futuro. Le nuove modalità di fruizione saranno una risorsa per ampliare il nostro pubblico e la nostra offerta”, contina Pasanen.

“Ci mancherà il tappeto rosso della serata inaugurale, i grandi schermi dei cinema, le visioni collettive nel buio e nel silenzio assorto delle sale- aggiunge Vittorio Verdone, direttore corporate communication and media relations Gruppo Unipol-, ma anche in streaming Biografilm Festival ci catturerà per il programma ricco di opere di autori emergenti e di film che parlano delle storie di persone, di tanti paesi, di tante condizioni”.

Sono 25 i Paesi rappresentati nelle produzioni dei 41 film selezionati e il 34% del programma è composto da opere prime, mentre il 39% da film con registe donne. La nuova sezione di quest’anno, “Meet the Masters”, è composta dalle ultime opere di tre filmakers, ciascuna delle quali sarà seguita da un’intervista con il regista, per approfondire la sua visione del mondo e del cinema attraverso l’ultimo film realizzato.

Nella sezione “Biografilm Art & Music”, invece, si trovano film che raccontano storie che spaziano dalla fotografia, alla musica, all’arte, alla pittura, alla letteratura, al cinema. Con documentari nuovi e potenti, la sezione “Contemporary Lives” offre prospettive inconsuete sulla nostra contemporaneità.

Per approfondire la visione dei film, sulla piattaforma saranno disponibili interviste informali con i registi, per scoprire meglio la loro visione del mondo e del cinema attraverso l’ultimo film realizzato e presentato a Biografilm Festival 2020.

Per non perdersi le proiezioni, occorre prenotare un posto nella sala virtuale del festival accedendo al sito www.mymovies.it e creando un account. Sarà possibile fruire la visione nell’arco delle 24 ore successive all’inizio della proiezione. I film e gli incontri con gli autori sono disponibili gratuitamente, in lingua originale con sottotitoli in italiano, per le persone che si collegano alla piattaforma dal territorio italiano, fino a esaurimento posti.

 

 

Autore dell'articolo: Redazione