Il progetto Cinemind approda a Lampedusa

Da mercoledì 23 a sabato 26 Ottobre, la Nazionale Italiana di Calcio a Cinque per pazienti psichiatrici “Crazy For Football” è ospite a Lampedusa per partecipare a una serie di eventi e incontri finalizzati a diffondere la cultura dell’inclusione sociale

Secondo appuntamento con il progetto CINEMIND, realizzato con il sostegno finanziario da MIUR E MIBAC nell’ambito dell’azione “Cinema per la Scuola – Buone Pratiche, Rassegne e Festival” del Piano Nazionale “Cinema per la Scuola”.

Il documentario di Volfango de Biasi “Crazy for Football” è stato mostrato ai ragazzi dell’Istituto Omnicomprensivo “Luigi Pirandello” di Lampedusa, nell’ambito della rassegna cinematografica itinerante dedicata alla salute mentale. Grande partecipazione da parte dei ragazzi, che hanno assistito al film insieme a Santo Rullo e ai ragazzi della Nazionale “Crazy For Football”, già protagonisti del film e giunti sull’isola in vista della partita di beneficenza in programma giovedì 25 ottobre alle ore 17 presso lo Stadio Comunale di Lampedusa , con la formazione locale del GSD Academy Lampedusa Calcio

Nel corso del dibattito, gli studenti hanno posto diverse domande ai calciatori; e il grande applauso finale a loro riservato rappresenta un’ulteriore soddisfazione per gli organizzatori del progetto (ECOS Europe, Progetto Itaca Roma e Villa Letizia) e per gli stessi ragazzi, che attraverso la pellicola hanno rivissuto l’avventura in Giappone del 2016.

Il Prof. Santo Rullo, presentatore di giornata, ha inoltre parlato ai ragazzi dell’importanza dello sport per la riabilitazione psichiatrica, illustrando il regolamento del concorso CINEMIND, promosso da 8MOON,  che darà agli studenti la possibilità di realizzare un cortometraggio sulla tematica della salute mentale.

 

Autore dell'articolo: Redazione