Da ‘Toy story’ a ‘Coco’, a Roma i 30 anni della Pixar

Approda a Roma al Palazzo delle Esposizioni, a seguito di un tour internazionale, la mostra “Pixar. 30 anni di animazione” che resterà aperta fino al 20 gennaio 2019

Arriva a Roma a Palazzo delle Esposizioni, Pixar. 30 Anni di animazione (9 ottobre – 20 gennaio). la mostra curata da Elyse Klaidman e da Maria Grazia Mattei per l’edizione italiana, ha fatto il suo debutto al MoMa di New York per poi fare il giro del mondo, dal Messico all’Estremo Oriente. Un viaggio attraverso 30 anni di storia della Casa di produzione, fondata in California nel 1986.  Oltre 400 opere, tra disegni a matita e pennarello, dipinti in acrilico, acquerelli, dipinti digitali, calchi e video installazioni raccontano la fase creativa di personaggi ormai diventati iconici: Woody e Buzz di Toy Story, Nemo, Mr Incredible, Carl Fredricksen e sua moglie Ellie di Up fino all’aspirante musicista di Coco.

Calchi del film Cars

Il percorso espositivo è articolato in tre sezioni: Personaggi, Storie, Mondi, tre elementi fondamentali per realizzare un grande film. Ecco acquarello, inchiostro e matita grassa su carta per creare Tristezza di Inside Out, il dipinto digitale di Rémy di Ratatouille e Uku, il vulcano in cerca del suo vero amore che passa il tempo cantando una canzone d’amore, solo per citarne alcuni. Ci saranno poi proiezioni video e due installazioni, l’Artscapee lo Zoetrope: qui le opere esposte prenderanno vita e l’immersione nell’animazione sarà totale.

“Pixar. 30 anni di animazione è concepita per approfondire il lavoro di quella che è una vera e propria bottega rinascimentale digitale che crea capolavori, dove disegno a mano, scultura e informatica coesistono sul grande schermo in una sintesi armonica” ha dichiarato Maria Grazia Mattei. “Siamo di fronte a una sorta di nuovo Umanesimo: grazie alla commistione di innovazione e creatività, si guarda alla tecnologia in una dimensione artistica e profondamente umana”.

Oltre alla mostra, promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale, prodotta dall’Azienda Speciale Palaexpo, ideata e organizzata da Pixar Animation Studios e realizzata con la collaborazione di Meet – Fondazione Cariplo, a Palazzo delle Esposizioni sarà possibile partecipare a incontri con esperti che racconteranno l’universo Pixar attraverso approfondimenti sui personaggi dei film, sulle tecniche di animazione e su come si lavora negli studi di Emeryville

Autore dell'articolo: Monica Straniero