La festa dell’orgoglio locale a Roma da Eataly

al 18 al 27 febbraio 2022 nello store romano prenderà il via una grande manifestazione dedicata alle specialità del territorio locale con un ricco calendario di appuntamenti.

Tutto parte dal territorio. È da qui che nascono i prodotti unici e inimitabili del patrimonio agroalimentare italiano, espressione della grande biodiversità del nostro Paese. Per questo Eataly Roma ha deciso di dare vita, dal 18 al 27 febbraio alla Festa dell’Orgoglio Locale, una kermesse nel corso della quale saranno protagoniste le eccellenze del Lazio, i piatti e le storie di tanti cuochi e produttori che saranno ospiti dei ristoranti di Eataly Roma. Già nelle giornate del 12 e del 13 febbraio si potrà avere un assaggio della Festa grazie al Mercato dell’Orgoglio, un evento in anteprima in cui si scopriranno specialità laziali più o meno note.

La Festa dell’Orgoglio sarà costellata da due grandi Festival dedicati al territorio: il primo sarà lo “Street Food Festival – l’Italia da nord a sud“, dal 18 al 20 febbraio che celebrerà in un viaggio lungo lo stivale, le specialità tipiche regionali in stile mordi e fuggi, mentre il secondo sarà la “Festa del Maritozzo – speciale Carnevale” dal 25 al 27 febbraio, tre giorni dedicati al soffice e celebre panino da gustare nella versione dolce ma anche salata e, data l’occasione, non mancheranno le proposte tipiche per festeggiare il Carnevale.

IL MERCATO DELL’ORGOGLIO: UN’ANTEPRIMA TUTTA DA GUSTARE
Il 12 e il 13 febbraio tutti siamo invitati a “Il Mercato dell’Orgoglio”: un weekend di sapori profumi e colori dedicato alle terre laziali con le eccellenze Presidio Slow Food e l’Arca del Gusto. Un mercato contadino, locale e a filiera diretta, organizzato con la collaborazione di Slow Food Lazio, ci porterà alla scoperta di tante prelibatezze provenienti da luoghi a noi vicini, spesso poco conosciute.

Nel primo piano di Eataly Roma si potranno incontrare i produttori di eccellenze rare come ad esempio il Salumificio Coccia Sesto che produce la Susianella di Viterbo e salumi della Tuscia e l’Azienda agricola Acquaranda che coltiva il Caciofiore della campagna romana. Si potranno scoprire i formaggi della campagna romana dell’Azienda agricola L’Isola del formaggio, la lenticchia di Rascinoe i prodotti del Cicolano dell’Azienda Collaralli, la carne maremmana dell’Azienda agricola Mariotti. E ancora la marzolina e i formaggi della Ciociaria dell’Azienda agricola Benacquista, il Giglietto di Palestrina e Castel San Pietro Romano dell’ Associazione Giglietto, la mosciarella di Capranica Prenestina della Società Agricola Agromnia. Saranno presenti al Mercato dell’Orgoglio Locale anche Le Perle della Tuscia con il fagiolo del Purgatorio di GradoliColli Etruschi con l’olio extravergine di oliva biologico e Dop Tuscia, l’Azienda biologica Fattoria Lucciano e l’Azienda agricola La Fescennina con le nocciole biologiche della Tuscia e del Biodistretto della via Amerina e delle Forre.

Per conoscere meglio le storie di questi produttori e le peculiarità dei Presidi Slow Food, si potrà prendere parte ai tanti laboratori gratuiti che animeranno il Mercato dell’Orgoglio Locale nelle giornate di sabato 12 e domenica 13 febbraio, dalle ore 11.00 alle ore 17.00.
Il programma dettagliato dei laboratori è disponibile al seguente link: https://www.eataly.net/it_it/negozi/roma/news/appuntamenti-mercato-roma

GLI ALTRI APPUNTAMENTI  DA NON PERDERE 
Giro d’Italia in 8 Pizze – Da non tralasciare durante la Festa dell’Orgoglio Locale l’appuntamento con la pizza, emblema della cucina made in Italy che ben si presta ad essere farcita con i migliori ingredienti locali. Domenica 20 febbraio nel ristorante Pizza & Cucina e domenica 27 febbraio in Birreria, i pizzaioli di Eataly realizzeranno il Giro d’Italia in 8 pizze, un tour del gusto lungo la Penisola con le pizze Torino e Pinerolo, Milano, Trieste, RomaFirenzePiacenzaBologna, Genova. Si potranno assaporare tutte le “tappe” nel menu degustazione che comprenderà 8 assaggi di pizza con abbinate due birre artigianali a metro zero provenienti dal Birrificio di Eataly (costo 25 euro). Inoltre,  al termine della degustazione, si riceverà in regalo lo speciale impasto Eataly per realizzare la pizza anche a casa.

Autore dell'articolo: Elena Dal Forno

Elena è giornalista dal 1994 e vegana dal 2011. Si occupa di vita in generale, cinema, arte, tennis, cucina vegana. Quando non è al cinema è in viaggio. Spesso la cosa coincide.