La cucina della verità di Chef Mirko Campoli, Miglior Piatto Cucinema 2019

Il premio “Miglior piatto" nella serata finale del contest Cucinema se lo è aggiudicato lo Chef Mirko Campoli di Osteria 140 con una ricetta ispirata al film Benvenuti al Sud di Luca Miniero

Si è concluso domenica 3 marzo, Cucinema 2018 il contest organizzato da Deacomunicazione EventiCiak si cucina e Born Studio 03 che in 13 tappe ha messo a confronto chef e bartender per raccontare a colpi di cocktail e cibo, la sinergia entusiasmante fra due forme d’arte che hanno in comune emozione e passione, sensualità e cultura. Entrambi testimoni di epoche passate e portatori di propositi per il futuro.

La finale, andata in scena sul palco del Teatro Lo Spazio di San Giovanni a Roma, ha visto trionfare il bartender di Botaniko Jordy Di Leone con il suo cocktail “Benvenuti in Italia”, ispirato a “Benvenuti al sud” (vodka alla vaniglia, agrumi mix, sciroppo di berbere, Ginger beer, guarnizione pompelmo essiccato e caffè). Seguendo lo spirito del film di Luca Miniero, il cocktail esalta le diversità di ciascun ingrediente, a favore di una più ricca coesistenza dei sapori, dove le differenze regionali e le diverse tradizioni  si completano.

Il premio “Miglior piatto Cucinema La Finale” se lo è aggiudicato lo Chef Mirko Campoli di Osteria 140, oyster club famoso per le sue varietà di ostriche, tartufi e ricci. Non una semplice trattoria, come lo stesso Campoli tiene a precisare: “ma una cucina gourmet per tutte le tendenze“. Chef Mirko disegna la via dei sapori rispettando l’essenza stessa della materia prima. “L’esaltazione delle caratteristiche dell’alimento è alla base di tutto per me” – racconta ai microfoni di TheSpot.news – “attraverso questo riesco a costruire armonia ed equilibrio nei miei piatti“.

Cucina salutista, alimentazione naturale e approccio sostenibile sono diventati ormai un mantra delle nostre abitudini alimentari. Lo sa bene Chef Mirko che spiega come l’attenzione alla qualità e alla provenienza delle materie prime rappresenti ormai una delle chiavi di successo della ristorazione contemporanea.“Le tecniche di lavorazione scelte nella cucina di Osteria 40 vogliono preservare le proprietà organolettiche delle materie prime locali rispettandone così il gusto e i valori nutrizionali“.

Chef Mirko Campoli, premio “Miglior piatto Cucinema La Finale 2019″

Una cucina della verità che vuole essere prima di tutto un racconto in grado di regalare una emozione forte, di gusto, di ricordo, di passione, di paesaggio. E’ questa la “missione culinaria” dello chef di Osteria 140 che rivela anche un modo di approcciarsi al lavoro con umiltà e impegno, che oggi spesso mancano.”Questo è un mestiere faticoso e pieno di sacrifici. Non ci sono orari, non ci sono feste. La tv ha avuto il grande merito di insegnare agli italiani che cosa è un uovo marinato ma bisogna stare attenti a non creare falsi miti”.

Fin dagli esordi anni, Chef Mirko è un innovatore eversivo che si batte per difendere la tradizione del cibo. E lo dimostra con il “Miglior Piatto Cucinema 2019”: tortelli ripieni di norma, consommé di pesce, mozzarella affumicata e crudo di gamberi marinati con lime e vaniglia. Una ricetta ispirata al film “Benvenuti al Sud”, perché abbinato al cocktail vincente, che attraverso l’utilizzo di ingredienti quali agrumi, gamberi e basilico coglie i pregiudizi e li butta in un piatto ideale per un perfetto happy end. 

 

Autore dell'articolo: Monica Straniero