Sparkle Day 2019 – La più grande degustazione di bollicine italiane

Presentazione della nuova edizione della guida a Roma al Westin Excelsio e grande degustazione di bollicine italiane
Dal Trentino Alto Adige alla Sicilia, passando per Lombardia, Abruzzo e Puglia, oltre 75 tra le più importanti aziende produttrici di spumanti secchi sbarcano sabato 30 novembre a Roma per SparkleDay, l’evento targato Cucina & Vini che animerà il Westin Excelsior Hotel di via Veneto con un grande banco d’assaggio, aperto a tutti, dedicato al mondo delle bollicine tricolore.

La diversità è il leit motiv della proposta del nostro Paese e la grandi sale del mitico Excelsior di via Veneto ospitateranno le bollicine suddivise per regione e per denominazione consentendo al pubblico di afferrare il linguaggio dei diversi territori, specialmente quelli che utilizzano le stesse uve. E’ questa la forza della guida che raccoglie annualmente le migliori espressioni della produzione spumantistica italiana, premiando con l’ambito riconoscimento 89 delle 844 eccellenze vinicole inserite in quest’ultima edizione. E se gli spazi con le sfiziose proposte gastronomiche in abbinamento agli sparkling wine sono ormai una tradizione dell’evento capitolino, quello dedicato alla Onlus WeWorld è invece una importante novità del 2019, fortemente voluta dagli organizzatori per sensibilizzare, anche in un’occasione di festa e convivialità, il grande pubblico sull’importanza della difesa dei diritti dei bambini e delle donne in Italia e nel mondo.

I punti di ristoro dove poter abbinare le bollicine con preparazioni invitanti da gustare in piedi sono Meglio Fresco Pescheria: selezioni di pesce (crudo e cotto) e supplì di mare; D.O.L. Di Origine Laziale di Vincenzo Mancino: protagonista il Paninozzo farcito con Mortadella di Mangalitza, ma anche la versione vegetariana con verdure e formaggio. La Bottega dell’Oliva Ascolana: si spazia dai cartocci di fritti della tradizione ascolana fatti al momento alle olive&cremini, fino agli immancabili “piconi” (bocconi di soufflè di formaggio cotti al forno). Il Maritozzo Rosso di Edoardo Fraioli: il lievitato più famoso della Capitale mette l’abito elegante con farciture gourmet salate.

 

Autore dell'articolo: Elena Dal Forno

Elena è giornalista dal 1994. Si occupa di vita in generale, cinema, arte, tennis, cucina vegana. Quando non è al cinema è in viaggio. Spesso la cosa coincide.