Bookciak, azione! Il premio che salva dal carcere

Bookciak, Azione! 2019, evento di pre-apertura delle Giornate degli Autori in collaborazione con SNGCI e Spi-CGIL, il 29 novembre alla Casa del Cinema

Il 29 novembre alla Casa del Cinema di Roma va in scena una serata speciale tra graphic novel, romanzi e poesie, con la proiezione dei corti realizzati dalle allieve-detenute di Rebibbia ed ispirati alle pagine dei libri. «Bookciak, Azione!» è tornato nella sezione femminile del carcere di Rebibbia  per lavorare con le classi del liceo artistico Enzo Rossi, presente all’interno della struttura.

Da War painters 1915-1918 Come l’arte salva dalla guerra (ComicOut) di Laura Scarpa è nato Volti, bookciak vincitore della sezione Rebibbia 2019.  Un libro che, come spiegano i docenti Claudio Fioramanti e Lucia Lo Buono che hanno diretto il seminario in carcere, ha ispirato le tante detenute che hanno vissuto in prima persona l’esperienza della guerra in Bosnia. A conferma che come l’arte salva dalla guerra, la scuola in carcere salva dalla violenza del carcere stesso e aiuta a lenirne la sofferenza.

Così la stessa graphic novel ha dato vita a Eroico di Aurora Alma Bartiromo, studentessa anconetana del CSC di Roma. Tra gli altri vincitori del bookciak vincitori dell’edizione 2019,  Memorie, un delicato corto di animazione dalle sorelle veneziane Elisa e Serena Lombardo, liberamente ispirato al romanzo La lettrice di Čechov di Giulia Corsalini (Nottetempo). E ancora Napoli Reload di Elettra White ispirato a La bella Sulamita di Renato Gorgoni (LiberEtà) per la sezione Memory Ciak in collaborazione con Spi-CGIL e LiberEtà; e infine La memoria nel corpo, liberamente ispirato all’omonima raccolta di poesie di Antonella Sica (Rayuela Edizioni),  realizzato da 20 allievi del CSC – Centro Sperimentale Piemonte dipartimento di Animazione.

Alla serata non mancheranno le autrici Laura Scarpa, firma di punta del fumetto italiano e la poetessa Antonella Sica. I giurati di Bookciak, Azione! Wilma Labate, Teresa Marchesi e Gianluca ArcopintoStefano Anastasia, tra i fondatori dell’associazione Antigone e Garante dei detenuti della Regione Lazio, la direttrice del femminile di Rebibbia Maria Carmela Longo, il preside del liceo Enzo Rossi, Danilo Vicca e i professori che hanno curato i laboratori. Con loro Laura Delli ColliGiorgio Gosetti e Gabriella Gallozzi, direttrice e ideatrice del premio Bookciak, Azione!

Autore dell'articolo: Elena Dal Forno

Elena è giornalista dal 1994. Si occupa di vita in generale, cinema, arte, tennis, cucina vegana. Quando non è al cinema è in viaggio. Spesso la cosa coincide.