Cate Blanchett torna alla Mostra del Cinema di Venezia

TÁR di Todd Field è stato presentato oggi, in anteprima mondiale, alla 79. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, nella Selezione Ufficiale - Concorso.

Tár segna il ritorno al cinema dopo sedici anni del regista Todd Field, per raccontare il mondo internazionale della musica classica attraverso la figura di Lydia Tár (Cate Blanchett), ampiamente considerata una delle più grandi compositrici/direttrici d’orchestra viventi e la prima donna a dirigere una grande orchestra tedesca.  TÁR esplora la natura mutevole del potere, la sua durevolezza e l’impatto sul mondo moderno.

Incontriamo Lydia Tár all’apice della sua carriera, impegnata sia nella presentazione di un libro, che in un’attesissima esibizione dal vivo della Quinta Sinfonia di Mahler. Nel corso delle settimane che seguono, la sua vita comincia a disfarsi di fronte alle problematiche attuali. Il risultato è uno scottante esame del potere, del suo impatto e della sua solidità nella società odierna.

Cate Blanchett ha descritto così TÁR durante la conferenza stampa ufficiale del film alla Mostra di Venezia: “Fin dalla scena dell’intervista, all’inizio del film, si percepisce che Lydia è tante cose insieme. Vista dall’esterno ha una grande forza ma è come se avesse messo il suo passato in una scatola. Ha provato a trasformarsi grazie alla musica e poi
però qualcosa accade: la sua vita cambia e inizia a vedere il mondo diversamente. La sceneggiatura è complessa, è come un processo, e anche l’esperienza del girare il film è stata un vero e proprio processo. E’ un film ricco di elementi esplosivi ma per me è un film esistenziale, un ritratto umano”.

Il regista Todd Field: “Questa sceneggiatura è stata scritta per un’artista: Cate Blanchett. Se avesse rifiutato, il film non avrebbe mai visto la luce. Gli spettatori, cineamatori e non, non ne saranno sorpresi. Dopotutto, lei è una maestra assoluta. Ciò nonostante, mentre giravamo il film, l’abilità sovrumana e la verosimiglianza di Cate sono stati qualcosa di veramente sbalorditivo da osservare. Abbiamo beneficiato tutti del suo talento. Il privilegio di collaborare con un’artista di questo calibro è qualcosa di impossibile da descrivere adeguatamente. Sotto ogni punto di vista, questo è il film di Cate”.

Il film uscirà a febbraio 2023 nelle sale italiane distribuito da Universal Pictures International Italy.

Autore dell'articolo: Monica Straniero