Catrinel Marlon madrina della XIV edizione di “Marateale – Premio internazionale Basilicata”

La manifestazione si terrà dal 27 al 31 luglio nella “perla del Tirreno” presso l’Hotel Santavenere

Cominciano a scaldarsi i motori della XIV edizione di “Marateale – Premio internazionale Basilicata” che si terrà dal 27 al 31 luglio a Maratea, nella “perla del Tirreno”, presso l’Hotel Santavenere.

 

Grande attesa per le novità di questa nuova edizione del festival “di cinema per il cinema” che vede in prima linea gli organizzatori Antonella Caramia (Presidente dell’Associazione Cinema Mediterraneo) e Nicola Timpone (Direttore artistico della manifestazione), che stanno lavorando ad un programma ricco di contenuti, ospiti e sorprese e per portare avanti quella che è stata la mission degli ultimi due anni: testimoniare il forte desiderio di ripartenza per tutto il settore culturale e cinematografico non solo del centro-sud, ma del nostro Paese in generale.

 

Madrina dell’edizione 2022 di “Marateale – Premio internazionale Basilicata” sarà una donna affascinante, dalla classe e stile inconfondibile: l’attrice, modella, fotografa e stilista Catrinel Marlon.  Catrinel, dopo aver iniziato la sua carriera come modella – protagonista sulle cover delle più importanti riviste di moda e campagne pubblicitarie –  ottiene il successo come attrice sia in tv (“Un passo dal cielo 2”, “L’ispettore Coliandro”) che sul grande schermo (“La città ideale”; “L’errore“; “La Gomera – L’isola dei fischi”; “Tutti per 1 – 1 per tutti”).

 

Siamo felici e onorati che Catrinel Marlon abbia accolto il nostro invito”, dichiarano Antonella Caramia e Nicola Timpone, aggiungendo: “Rappresenta appieno la generazione di attrici Millennials al cinema e, ne siamo certi, resterà affascinata dalla bellezza del nostro territorio”.

 

Nei prossimi giorni verranno svelati ulteriori dettagli sul programma dell’edizione 2022 di “Marateale – Premio internazionale Basilicata” assieme ai primi nomi del cast artistico che, di anno in anno, continua a crescere.

Autore dell'articolo: Redazione di TheSpot.news