Cortinametraggio: mercoledì 23 marzo l’omaggio a Monica Vitti con “Vitti d’Arte, Vitti d’Amore” di Fabrizio Corallo

Tra gli eventi più attesi del Festival, l’omaggio a Monica Vitti recentemente scomparsa, interprete e musa indiscussa del nostro cinema con Vitti d’arte, vitti d’amore di Fabrizio Corallo che lo presenterà sul palco. Forzatamente lontana dai riflettori, Monica Vitti brilla in una luce intatta agli occhi di spettatori di ogni latitudine. In scena viene rievocato il percorso artistico e la […]

Tra gli eventi più attesi del Festival, l’omaggio a Monica Vitti recentemente scomparsa, interprete e musa indiscussa del nostro cinema con Vitti d’arte, vitti d’amore di Fabrizio Corallo che lo presenterà sul palco. Forzatamente lontana dai riflettori, Monica Vitti brilla in una luce intatta agli occhi di spettatori di ogni latitudine. In scena viene rievocato il percorso artistico e la vita ricca di eventi imprevedibili di un’attrice insieme introversa e solare attraverso le immagini dei suoi film e di programmi televisivi, testimonianze di amici e colleghi, esponenti di punta del cinema italiano di ieri e di oggi, critici, scrittori ed esperti di costume.
In prima assoluta al Festival Babbale realizzato da Matteo Nicoletta, già vincitore a Cortinametraggio, in collaborazione con la Polizia di Stato e protagonista di un incontro pubblico la mattina successiva. Babbale, lettera a Babbo Natale, è prodotto da MG Production di Morena Gentile. Una storia molto romantica, girata in tre giorni a Roma di notte.

A partire dalle ore 17.45 all’Alexander Girardi Hall continua la selezione di corti che concorrono al Dolomia Beauty Film AwardMono-y di Enrico Poli e Mi guardo di Marcello Lucini.
Chiuderanno la giornata i cortometraggi in concorso: Eva di Rossella Inglese con Giorgia Faraoni e Franco Giusti. Espulsi dall’Eden, un uomo e una donna si ritrovano immersi nella violenza sulla Terra. Eva guiderà Bruno in un viaggio profondo con se stesso.
Leggero Leggerissimo di Antimo Campanile con Corrado Taranto e Renato Carpentieri. La vita di un uomo solitario e malinconico è ribaltata grazie all’incontro con un bambino ipovedente.
Kamikaze di Paul Gabriel Cornacchia in anteprima mondiale. Nel cast Matteo Gharehbaghian, Davide Lora, Martina Sacchetti, Danilo De Summa. Matteo è un giovane che si barcamena tra il sogno di mantenersi con la sua musica e la ricerca di un lavoro “vero”. Dopo l’ennesimo improbo colloquio in un supermercato la sua band vince inaspettatamente un concorso musicale. Matteo è davanti a un bivio: continuare a suonare e credere nel suo sogno o rispondere alla chiamata del supermercato.
Playground di Elisa Possenti con Bea Brocks, Elettra Mallaby, presente al festival, Maria Roveran, Angelica Bellucci, Lorenzo Avanzini, Dylan Paris. 2006, Nord Italia. Su un campo giochi di provincia, una giovane madre e i suoi figli stanno aspettando degli amici. Il loro arrivo è imminente e la scacchiera è pronta.
Solitaire di Paola Bernardini e Wayland Bell in anteprima italiana. In questa dark comedy la protagonista è una giovane donna che si è auto reclusa nel proprio sontuoso palazzo evitando qualsiasi interazione umana. Quando assume un tuttofare nella speranza di rivitalizzare la sua mancanza di compagnia, si ritroverà sopraffatta dall’attaccamento che prova per quest’uomo, che precipiterà rapidamente una volta che lui tenterà di lasciare la proprietà.
Figlio Santo di Aliosha Massine con Tea Falco, Luca Massaro, Ermanno De Biagi, Francesco La Mantia. La routine giornaliera di una giovane coppia è disturbata da una notizia scioccante. In uno strano sogno si annuncia una verità terribile e, allo stesso tempo, magnifica.

La mattina alle 10.30 alla coperativa di Cortina Jenny De Nucci parteciperà all’esperienza immersiva nella realtà virtuale grazie a Rai Cinema Channel. Il pubblico presente, indossando i visori, potrà fare un’esperienza unica in VR.

Autore dell'articolo: Monica Straniero