Gomorra 5, la guerra tra clan alla resa dei conti

È in arrivo la quinta stagione, nonché la finale, di Gomorra, la serie TV nata da un’idea di Roberto Saviano, che racconta della criminalità organizzata.

Arriva su Sky Atlantic e in streaming su Now, Gomorra 5, l’ultima stagione della popolarissima serie TV Sky Original, prodotta da Cattleya in collaborazione con Beta Film. La guerra tra clan camorristi per il controllo della città e di traffici illegali è nata da un’idea di Roberto Saviano e tratta dal suo omonimo romanzo, la più famosa e apprezzata tra le serie italiane nel mondo – nella classifica del New York Times al quinto posto fra le produzioni non americane più importanti del decennio 2010/2020 – è stata venduta in più di 190 territori, ricevendo ovunque un’accoglienza entusiastica da parte di pubblico e critica, ottenendo numerosissimi premi e contribuendo in maniera decisiva a ridefinire gli standard della serialità italiana.

Nella quarta stagione di Gomorra aveva visto l’ascesa di Patrizia alla guida dei clan di Secondigliano, mentre Genny tenta di uscire dal giro per ripulire i propri affari, trasformandosi in un ambizioso imprenditore. Eppure l’erede di don Pietro non riesce a liberarsi del suo ruolo. Lo scontro tra i Levante e Patrizia ha lasciato una Napoli in macerie. L’arresto della nuova boss infine obbliga Genny a tornare definitivamente, occupandosi della malavita napoletana. Decide di far scappare la sua ex luogotenente, e ora boss, Patrizia per poi ucciderla, non fidandosi più di lei. Genny è quindi costretto a darsi latitante e rifugiarsi in un bunker. Senza Azzurra e Pietrino, Genny ritrova come unico alleato ‘O Maestrale, il boss di Ponticelli. La guerra sta per infuriare, quando una rivelazione lo colpisce: Ciro Di Marzio, l’Immortale, è vivo e si appresta a tornare.

I primi due episodi della nuova stagione mostrano una Napoli in macerie dopo lo scontro tra i Levante e Patrizia. La città vedrà il ritorno sulla scena di Genny Savastano: costretto alla latitanza e rifugiatosi in un bunker alla fine della quarta stagione, sarà richiamato in azione per dar battaglia ai nemici ancora in piedi. Con lui Il suo unico alleato, ‘O Maestrale, il misterioso boss di Ponticelli. Tra chi chiede vendetta c’è chi è a conoscenza di informazioni che possono stravolgere l’apparente equilibrio: Ciro Di Marzio è vivo, a Riga. Appresa la notizia Genny si precipita in Lettonia, dove l’Immortale è stato mandato in esilio da Don Aniello. Dopo un anno di silenzio, i due sono di nuovo faccia a faccia, pronti finalmente a dirsi quello che non sono mai riusciti a dirsi prima, e sembrano pronti a collaborare…

Girati fra Napoli, Riga e Roma, i dieci nuovi episodi di Gomorra – Stagione finale sono scritti dagli head writer Leonardo Fasoli Maddalena Ravagli, che firmano anche il soggetto di serie con Roberto Saviano. Completano il team di scrittura Valerio Cilio e Gianluca Leoncini. I primi 5 episodi e il nono sono diretti da Marco D’Amore, già regista di due episodi di Gomorra 4 e del film L’Immortale, grande successo targato Cattleya e Vision Distribution che fa da ponte narrativo fra la quarta e la quinta stagione, mentre gli episodi 6, 7, 8 e 10 sono diretti da Claudio Cupellini, al timone fin dagli esordi della serie. Entrambi sono anche supervisori artistici.

Nel cast, oltre agli storici protagonisti – Salvatore Esposito nei panni di Genny Savastano, Marco D’Amore nel ruolo di Ciro Di Marzio, Ivana Lotito nel panni di Azzurra e Arturo Muselli che torna ad interpretare Enzo Sangue Blu – le new-entry Domenico “Mimmo” Borrelli che interpreta Don Angelo detto ‘O Maestrale, Tania Garribba (Il Primo ReTutto il mio folle amore) nei panni di Donna Luciana, la moglie di ‘O Maestrale, nei panni di ‘O Munaciello Carmine Paternoster, mentre Antonio Ferrante e Nunzia Schiano sono ‘O Galantommo e Nunzia, sua moglie.

Autore dell'articolo: Floriana Lovino