Siciliambiente torna con un focus sui cambiamenti climatici

La XII edizione, dal 4 all'8 agosto a San Vito Lo Capo, dedicherà un focus sui cambiamenti climatici.

Da sempre importante punto di riferimento per il cinema più attento alle tematiche ambientali del pianeta e ai diritti umani, Siciliambiente per la sua dodicesima edizione, dal 4 all’8 agosto a San Vito Lo Capo, dedica ampio spazio al tema dei cambiamenti climatici che vedrà coinvolte anche le campagne di Greenpeace Italia e Amnesty International Italia, da anni partner del festival diretto da Antonio Bellia, con la direzione organizzativa di Sheila Melosu.
Alle storiche sezioni in concorso di documentari internazionalicortometraggi e film d’animazione, a partire da quest’anno si aggiunge il concorso internazionale per lungometraggi di finzione.
La complessa situazione che stiamo vivendo in questi mesi – dice Antonio Bellia – ci porta inevitabilmente a rimodulare il nostro festival nel rispetto delle normative vigenti in materia di salute pubblica. Crediamo fortemente nell’opportunità di svolgere la manifestazione e vogliamo dare un segno di speranza e di incoraggiamento ai registi, produttori, attori che tanto si sono impegnati nella realizzazione delle loro opere e vogliamo lanciare un segnale al pubblico che da 12 anni segue il festival con passione e attenzione alle tematiche a noi care: ambiente e diritti umani. Vogliamo dare anche un segnale positivo al territorio che dalla prima edizione ci ospita e alle istituzioni che ci sostengono”.
Giuseppe Peraino, sindaco di San Vito Lo Capodice: “Sono lieto di ospitare per la dodicesima volta il SiciliAmbiente Film Festival, una manifestazione che ci rappresenta fortemente. Attraverso il cinema si può riflettere su temi delicati e impellenti quali la tutela dell’ambiente che tanto sta a cuore alla mia Amministrazione e al nostro territorio. Essa rappresenta infatti la fonte primaria dell’economia della nostra cittadina”.
“Negli ultimi sei mesi il mondo è cambiato, a causa della pandemia da Coronavirus che ci ha costretti a modificare le abitudini delle nostre vite – dice l’assessore regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo Manlio Messina – con tutte le manifestazioni e gli eventi che sono stati cancellati, mentre molti altri festival hanno scelto di mettere le loro proposte su piattaforme online utilizzando anche i canali social più diffusi. La scelta di organizzare SiciliAmbiente Film Festival a San Vito Lo Capo, che sottolineo tra le più rinomate località turistiche italiane – prosegue Messina – non soltanto offre un bel segnale di ritorno a una vita normale, ma conferma che cinema e cultura possono contribuire alla valorizzazione e promozione del nostro territorio diventando un sostegno diretto anche al turismo. La cultura attraverso la testimonianza civile del cinema sui temi dell’ambiente e ai diritti civili si trasforma in occasione di turismo”, conclude Messina.

Autore dell'articolo: Monica Straniero