Laura, il nuovo singolo del cantautore romano Marco Rò

Il brano anticipa “3”, nuovo EP acustico interamente registrato presso gli Studi dell’Abbey Road Institute di Londra

È disponibile su tutte le piattaforme digitali “Laura”, l’inedito di Marco Rò, scritto la sera prima delle nozze con la
giornalista e conduttrice di Rainews 24 Laura Tangherlini. Cantautore romano, nato come batterista jazz, innamorato del soul e del blues, Marco Rò è stato il leader della rock band Clyde (“Senza Controllo” – 2004 Videoradio), per poi intraprendere la carriera solista, cantando sogni e realtà con l’ironia e il disincanto di un uomo analogico nell’era digitale.

Il singolo anticipa il nuovo EP dal titolo “3” (Romabbella Records), interamente registrato presso l’Abbey Road Institute di Londra – proprio al numero 3 di Abbey Road – negli storici Studios, dove hanno registrato i loro capolavori artisti come Beatles e Pink Floyd.
Il brano è un inno al futuro pieno di speranza e amore, pilastri su cui si fonda non solo il matrimonio, ma anche la
rinascita di una società civile che deve imparare dai propri errori e dalle proprie fragilità, e che segnano il cammino per uscire da questo difficile momento che tutti noi stiamo attraversando. Accompagnano Marco Rò il pianista inglese Jack Lewin e la chitarrista olandese Gabriëlle Stok.
«Io te prometto solo un pezzo de còre/ quello che non cade, quello che non mòre/ quello che s’arrampica sopra le
montagne/ quello che fa ride, quello che fa piagne». “3” è una riflessione sulla vita e sul domani, un incontro musicale con giovani musicisti dell’accademia degli Studios più famosi di Londra. In questo nuovo EP composto di 4 tracce, le sonorità volutamente essenziali si mescolano al gusto per la canzone d’autore, senza tralasciare alcuni “spigolosi” aspetti che attengono ai rapporti interpersonali, e arrivando a toccare il grave tema sociale della violenza di genere.

Marco Rò (voce, armonica e travel guitar) si avvale della collaborazione del pianista inglese Jack Lewin e della chitarrista olandese Gabriëlle Stok. Prodotto da Stefano Bacchiocchi (Romabbella Records) e Blue Art, pre-produzione di Antimo Esposito (Abbey Road Institute), mix e mastering di Matteo Schiaroli (Mussels Record).

Autore dell'articolo: Redazione