Jim Meehan, mito della speakeasy, star del Roma Bar Show

Jim Meehan, bartender di fama internazionale ha presentato il suo nuovo libro “Meehan’s Bartender Manual”

La prima edizione del Roma Bar Show è stata un grandissimo successo.  A Palazzo dei Congressi all’eur è stata la location perfetta per ospitare i maggiori esponenti del mondo del beverage e della mixology. L’evento ha inoltre coinvolto tutta la città con una serie di eventi tematici fuori salone, come quello dedicato al tasting delle ostriche con gocce di Laphroaig 10yo che si è svolto presso l’Hotel De Russie. E poi il villaggio messicano con il mezcal Los Siete Misterios di varie tipologie di pianta di agave e  l’Amaro Venti, realizzato con 20 botaniche da 20 regioni italiane ha riscosso parecchi consensi.Per il resto forse i numeri rendono la riuscita dell’evento molto meglio delle parole:  9628 presenze – 28 tasting room – 8 Academy Lab – 10 Main Seminars .

Importante anche la grande presenza di operatori del settore a vario titolo che si sono avvicendati nei saloni dell’Eur: Alexander Frezza, Angelo Sparvoli, Anistatia Miller, Antonio Parlapiano, Babis Kaidalidis, Bruno Vanzan, Camille Vidal, Clementine Guillot, Cristóbal Srokowski, Daniele Liberati, Davide Segat, Desmond Payne, Dre Masso, Eddie Rudzinkas & Danil Nevsky, Filippo Sisti, Flavio Angiolillo, Francesco Lanfranconi, Gabriele Manfredi, Gegam Kazarian. Giacomo Giannotti, Gregorio Soriente, Hipocrates Nolasco Cancino, Iain Bell, Ian Burrell, Jared Brown, Jesse Estes, Jim Meehan, Jose Luis Leon, Ken Lindsay, Luca Gargano, Luca Missaglia, Malcom Gosling, Marian Beke, Martina Breznanova, Mary Surgucheva, Mauro Lotti, Michele Mariotti, Michele Venturini, Nicola Riske, Nidal Ramini, Paolo Guasco, Patrick Pistolesi, Peter Dorelli, Pietro Collina, Remy Savage, Roberta Mariani, Rudy Carraro, Salvatore Calabrese, Simone Caporale, Spaniard Bernabeu, Stelios Papadopoulos, Stefano Filardi, Toby Cecchini, Tony Pescatori, Ulisses Torrentera, Valentino Longo, Zottola Gianni.

Tra gli ospiti Jim Meehan, autore di “Meehan’s Bartender Manual”, che sottolinea come anche il ruolo dei bar sia cambiato negli anni. I capitoli approfondiscono il settore del bar dalla storia fino allo sviluppo e alla progettazione di menu. Meehan correda il libro con approfondimenti di professionisti del settore dei cocktail e di colleghi di tutto il mondo,  da Audrey Saunders a Dale Degroff, nonché scultori del ghiaccio, ambasciatori di marchi e mastro distillatori. Le 100 ricette di cocktail sono tratte dai classici e dalle creazioni di Meehan, corredate da informazioni sull’origine, la logica di come e perché funziona il cocktail e utili suggerimenti per personalizzare o adattare ogni ricetta ai gusti mantenendo l’equilibrio e l’integrità della ricetta.

 

Autore dell'articolo: Monica Straniero