Erotic Lunch, una trilogia-percorso tra performance e cibo per deliziare sensi e palato

A Roma un gruppo di performers ha dato vita ad una cena spettacolo fatta di arte, seduzione, gioco, burlesque abbinata ad un percorso gastronomico ogni volta differente. Afrodisia è il tema della prossima trilogia.

L’arte e il cibo, l’eros e il palato, da sempre e per sempre interconnessi.  Il risveglio dei sensi… e il cibo… un connubio indissolubile dalla notte dei tempi.

Questo è l’Erotic Lunch, che unisce un pasto di 5 portate a performance d’arte, teatro, reading, clownerie, danza, burlesque. Un’esperienza multisensoriale attenta ai particolari, perché i piaceri sono fatti di dettagli. Una cena-spettacolo che diventa un magico viaggio tra le assurde, grottesche, irresistibili e giocose tentazioni dell’erotismo. Attraversando il gioco e la curiosità in modo assolutamente intelligente.

Il progetto artistico è di Senith, che ne cura anche la regia e coinvolge ogni volta artisti e performer di assoluto valore, Alice Moon, Dylan, Electra,  Marlene T e la stessa Senith che diventano una sorta di guida dantesca nei gironi dei sensi.

Annusare, ascoltare odori, percepire nuove sensazioni, giocare con consistenze e sfumature di temperatura, lasciarsi andare a nuove curvature sulla punta della lingua. Il sangue deve ribollire di desiderio e risvegliare libido e passione in un solo attimo, quello in cui il cibo diventa dono prezioso, quasi fosse divino…

La nuova trilogia dedicata ad Afrodisia si svolge a Roma, da Rumah (Via Biordo Michelotti 2), nei giorni 24 maggio, 28 giugno e 19 luglio da Rumah. La cena è solo su prenotazione e per farlo basta telefonare al numero 339 2285458 oppure scrivere a eroticlunch.dinner@gmail.com.

Tutte le richieste di allergie sono ben accolte, dato che gli chef che cucinano per l’evento spazio dal vegano, al vegetariano, al gluten free e non hanno problemi a modificare ogni piatto.

 

Autore dell'articolo: Elena Dal Forno

Elena è giornalista dal 1994. Si occupa di vita in generale, cinema, arte, tennis, cucina vegana. Quando non è al cinema è in viaggio. Spesso la cosa coincide.