Eataly di Roma diventa il più grande del mondo, nel progetto dell’Eataly Tutto Nuovo

Con una nuova birreria, con nuovi banchi, con un nuovo ristorante, Eataly si rinnova per celebrare il gusto made in Italy e raccontare una nuova storia dell'Italia attraverso il cibo

Eataly Tutto Nuovo con un investimento di 2 milioni di euro continua il percorso di successo di Eataly a Roma attraverso eccellenze enogastronomiche e nuovi servizi a prezzi sempre più accessibili.

Tutto Nuovo è uno spazio unico in città dove trovare prodotti e servizi di eccellenza a prezzi accessibili.  Tutto nuovo è il biglietto da visita che ne spiega l’idea: aprire le porte ai sapori della storia di ieri e di oggi. La tradizione si respira in ogni angolo di un mercato suddiviso in piazze. A cominciare dal Piano terra dove, nell’ala destra, si trova il Mercato dei Produttori, una vera piazza di paese attorno alla quale si sviluppa un’offerta di street food fatta dalla Pizza alla Pala della Panetteria di Eataly e da una selezione di zuppe, centrifugati e succhi prodotti da Orto, tutto preparato con le verdure del territorio. Orto si presenta con una simpatica ape car e prepara cibo sano, di stagione a chilometro zero. Il Mercato dei Produttori, più ampio e fruibile, è un luogo di incontro e scambio di saperi e tradizioni laziali, dove acquistare dalle mani di chi produce le eccellenze da portar in tavola.

Nell’ala sinistra si sviluppa una seconda piazza con un ampio spazio dedicato ad una offerta dolce e salata. Qui sono presenti la caffetteria Illy, la pasticceria dolce Le Sicilianedde, gli arrosticini di Scottadito e Mozao con piadine, tigelle e gnocco fritto. Il tutto, compresa la libreria, in un nuovo design by IKEA che valorizza le aree di condivisione con tavolini, sedute, poltrone e poltroncine.

La birra è universale. Il podio della specialità spetta alla birra artigianale. Nella nuova Birreria si trovano inoltre 400 birre artigianali in bottiglia, dall’Italia e dal mondo, proposte fresche da bere subito o da portare via. Come grande novità arriva la Pizza al Padellino realizzata con le farine biologiche del Mulino Marino 50% Buratto e 50% Manitoba, lievitata per 24 ore, stesa direttamente nel tegamino di ferro da 24 cm e lasciata ancora lievitare per poi essere farcita con i salumi e formaggi del banco di Eataly e cotta nel forno rotante a 380° gradi.

Al primo piano c’è la nuova Gastronomia, un reparto tutto nuovo che celebra i piatti più amati della tradizione romana con proposte street food da gustare in negozio o da portare a casa. La pasta fresca è firmata da Mauro Secondi, uno dei migliori pastai di Roma. Nella nuova gastronomia si potranno trovare tutti i giorni: le alette fritte di pollo ruspante, l’insalata di mare con il pesce selezionato dalla nostra pescheria e i condimenti per i primi piatti della tradizione romana. Grande novità il panino più venduto di Eataly New York: carne de La Granda aromatizzata con un mix speciale di spezie, condita con olio evo Roi e fiocchi di sale e servito con pane della panetteria di Eataly. La nuova gastronomia è il posto ideale per chi, pur avendo poco tempo a disposizione, non vuole rinunciare al buon cibo concedendosi un pasto veloce o uno spuntino gustoso in ogni momento della giornata con piatti molto romani.

Sempre al primo piano, il nuovo Caseificio di Roberto Battaglia, coraggioso imprenditore casertano,  propone un luogo in cui assistere alla produzione, in diretta, di mozzarelle e burrate. Ogni giorno, i mastri casari scelti da Roberto producono, per la vendita e per la ristorazione di Eataly, la mozzarella e altre specialità lavorando oltre 550 litri di latte di Bufala fresco. La treccia, la ricotta, la scamorza fresca e affumicata e i bocconcini sono prodotti nel laboratorio a vista che grazie alla grande vetrata rende possibile osservare tutte le operazioni e avere un assaggio di mozzarella ancora calda. Poi il nuovo ristorante della Pasta e della Pizza con un design completamente rinnovato e ancora più bello propone le pizze realizzate con la nuova ricetta di Eataly. Tante le novità in menu, dalla pasta Afeltra di Gragnano alla pizza, realizzata con una nuova ricetta dai maestri pizzaioli. Tutto parte dalla selezione degli ingredienti come le farine biologiche macinate a pietra Mulino Marino, il pomodoro pelato Antonella, l’olio evo Roi e il sale grigio integrale di Guérande.

Al secondo piano, la nuova Cuopperia propone il fritto di Pasquale e Gaetano Torrente, i re del fritto, da mangiare subito o portarsi via. Qui si trova la migliore frittura di pesce e di croccanti verdure di stagione, tutto proposto a peso e caldo, in pratiche confezioni take away. A Cetara (SA), Pasquale e suo figlio gestiscono “La Cuopperia del Convento”, la prima cuopperia d’Italia, un piccolo locale situato a pochi metri dalla spiaggia. Con loro i sapori e i profumi della Costiera Amalfitana arrivano direttamente a Eataly Roma proposti nel caratteristico cuoppo, il cartoccio di carta paglia tradizionalmente usato dai pescatori della costiera. Dalle polpette con patate e baccalà al fritto di paranza fino alle sarde o alle alici con la provola: ciascuno compone il proprio cuoppo scegliendo tra pesce con e senza spine dal banco della pescheria, verdure e speciali abbinamenti del giorno. C’è anche Terra, il format che nasce dall’esperienza già sviluppata con grande successo a Eataly Los Angeles e a Eataly Boston, arriva per la prima volta in Italia. La terra, il fuoco e la natura sono gli elementi che ispirano Terra e che mettono in rapporto diretto il prodotto, la sua provenienza e la sua lavorazione. Si impone alla vista una griglia di 3 metri, fatta a mano, per cotture con carbone naturale 100% italiano, e filiera corta dal banco alla tavola: carne de La Granda e pesce freschissimo delle Cooperative di Anzio e Civitavecchia scelti direttamente dal banco della macelleria e della pescheria e cucinati alla griglia, il Crudo di pesce di Eataly con le marinature a base di olio evo, le verdure di stagione e laziali di Agricolonna. Con 100 coperti e una carta completa dall’antipasto al dolce Terra è un luogo in cui stare bene in modo informale con la possibilità di riservare il tavolo e godersi un pranzo o una cena confortevole strizzando l’occhio agli usi americani. 300 etichette di vino dalla grande enoteca di Eataly e una ricca selezione di cocktail pensati anche per accompagnare i piatti completano l’offerta del menu di un luogo che desidera diventare punto di riferimento per il racconto, con tono contemporaneo e autorevole, dei valori originali dei prodotti di Eataly.

Autore dell'articolo: Monica Straniero