Venezia 78 – Jane Campion torna alla regia con un inquietante noir in chiave western

Dopo 12 anni dal suo ultimo lungometraggio, Jane Campion torna alla regia con un noir inquietante e crudele, tratto dal romanzo di Thomas Savage del 1967. La relazione umana epicentro di ogni discorso, odio, gelosia, amore, sessualità repressa e un’ineluttabile senso di morte a permeare il film