Trader’s Fizz, il drink ispirato a Scarface

Continuiamo il nostro viaggio tra i cocktail ispirati al cinema. Stavolta vi parliamo del drink ideato da due giovani bartender

Un’altalena di sapori, dove la parte speziata va a incontrare la parte fresca e fruttata,un drink nato per accontentare tutti i palati. Parliamo di Traders’s Fizz, da un’idea di Simone Lancia e Christian Felice, barmen del Ristorante Madre di Roma.

Il nome è ispirato a uno degli inventori dei Tiki Cocktail, Trader Vic, e, con un gioco di parole, i due bartender lo hanno collegato uno dei drink storici, il “Gin Fizz”. L’ispirazione del Trader’s Fizz è il film Scarface  di Brian De Palma, 1983, con Al Pacino, visto che il drink è un mix tra un Gin Fizz e un Tiki Cocktail. Il Gin Fizz è un cocktail storico che nasce nel 1750 sulle navi inglesi, dove l’esercito della Marina Inglese sbarcato in America a terraferma usava miscelare il Gin con succo di limone per assumere un quantitavo sufficiente di vitamina C. In questo drink la ricetta storica incontra la cultura Tiki, i prodotti, la cultura e le tradizioni dei Caraibi che, in un viaggio tra Cuba e l’America proprio come Tony Montana, il protagonista del film, che, scappato da Cuba come rifugiato politico, sbarca in America diventando uno dei più pericolosi gangster d’America.

TRADERS-FIZZ-di-Simone-Lancia-e-Christian-Felice-barman-di-Madre-di-Roma

Gli ingredienti sono: 50 ml Fifty Pounds London Dry Gin, 20 ml sciroppo di papaya e liquirizia, 15ml Falernum homemade, 30 ml succo di limone, 15 ml albume, 3 dash Peychaud bitter, 2 dash Lavander bitter Soda.

Come si prepara? Con la tecnica shake & double strain: pur essendoci l’albume si effettua una sola shakerata, dando maggior volume all’albume con la parte frizzantina della soda finale. Come decorazione un fiore edule e semi di papaya che, essiccati, acquistano un sapore speziato simile al pepe.

Autore dell'articolo: Monica Straniero