Autumn in New York, il drink di Mario Farulla

Un drink ispirato alle atmosfere elettrizzanti di una città in eterno movimento come il talento del barender

Autumn in New York di Joan Chen racconta di Will Keane che si innamora, forse per la prima volta, della giovane e sensibile Charlotte, figlia di una sua vecchia fiamma. A questo film si è ispirato Mario Farulla del Ristorante Baccano di Roma per il drink omonimo. Il bourbon Maker’s Mark (60ml) è stato scelto proprio perchè maturo e robusto come Richard Gere,  mentre il ghiaccio speziato e roseo come la giovane protagonista Winona Ryder. Il ginger ale evoca invece un’atmosfera così sensuale – il canto degli uccelli, il vento e la luce e le ombre.

Versare  direttamente in un bicchiere tumbler rossoo  una porzione di bourbon Maker’s Mark su ghiaccio e colmare con Ginger Ale. Per il ghiaccio al karkadè, preparare la tisana, aspettare che si freddi e mettere in surgelatore negli appositi stampi da ghiaccio. Una volta nel drink, man mano si scioglierà, rilasciando note dolci e profumate di karkadè, cambiando il colore del drink in un rosa pallido.

Ne viene fuori un drink dalla alta temperatura emotiva in grado di richiamare le atmosfere e le suggestioni di un classico del cinema internazionale.

 

 

 

Autore dell'articolo: Redazione