Al via la 25esima edizione de “L’Isola del Cinema”

Dal 13 giugno al 1 settembre saranno 80 le serate proposte nel suggestivo, ed unico, spazio dell'Isola Tiberina

Innovazione, ambiente e turismo: sono questi i tre temi su cui si incardina la nuova edizione de “l’Isola del Cinema 2019” in cartellone nell’estate romana dal 13 giugno al 1 settembre.

Parliamo di uno degli eventi culturali estivi di punta della capitale, ospitato all’interno dell’Isola Tiberina che, per 80 serate, consentirà di gustare le notti di cinema a tutti gli appassionati della settima arte.

Per questa 25esima edizione il Festival, ideato e diretto da Giorgio Ginori, presenterà anteprime, inediti, premi, concorsi, rassegne tematiche, dibattiti, masterclass, mostre, proiezioni in versione originale e tanti altri appuntamenti per proporsi nel panorama estivo capitolino come “un grande laboratorio contemporaneo di cinema e cultura”.

Come anticipato, sono tre i temi che vengono portati alla ribalta in un Festival cinematografico e culturale che vuole proporsi quale punto d’incontro tra tradizione ed innovazione, nel rispetto del luogo originario (e meraviglioso) che da sempre lo ospita. Non a caso, in questa edizione, il cinema sarà parte naturale del paesaggio e proprio l’isola diventerà anch’essa protagonista grazie a tour guidati, che renderanno accessibili luoghi ricchi di storia e mistero attraverso visite serali bisettimanali (presso la Cripta della Confraternita dei Sacconi Rossi e la Chiesa San Giovanni Calibita), che potranno incuriosire i circa 250.000 tra romani e turisti che visitano la rassegna.

Cinque saranno le sale disponibili in cui si terranno proiezioni, dibattiti, incontri con registi e attori, eventi, premiazioni, reading e rassegne tematiche: la grande Arena, lo spazio Cinelab, che quest’anno sarà all’aperto e ospiterà anche presentazioni letterarie organizzate da Giovanni Fabiano e Maria Castaldo, lo Schermo Tevere e la vicina Sala dell’Assunta all’interno dell’Ospedale Fatebenefratelli, a cui si aggiunge quest’anno la nuova Sala VR (realtà virtuale), in cui sperimentare l’esperienza del Cinema immersivo.

Proprio gli incontri con gli addetti ai lavori saranno tra le punte di diamante dell’edizione, con tanti gli ospiti che si alterneranno nelle serate: tra questi, il regista Matteo Rovere, che interverrà nella serata di inaugurazione, giovedì 20 giugno, in apertura del film “Il primo Re”; il 24 giugno è il turno di Massimiliano Bruno che introdurrà al pubblico la sua commedia “Non ci resta che il crimine”. Il 25 giugno sarà la volta di Alessandro Capitani, in Arena, con il film “In viaggio con Adele”. Nel mese di luglio altri ospiti d’eccezione: il 7 luglio Valeria Golino, il 17 luglio Giovanni Veronesi e la regista Barbara Miller con il suo documentario “Female Pleasure” che aprirà la quarta edizione dello European Women Filmaker, in collaborazione con l’Istituto Svizzero e che proporrà sei film rossocrociati d’autore, preceduti da un corto d’animazione.

Nella selezione delle opere è stato dato ampio spazio ai titoli italiani, presenti nelle sezioni “Ciak d’Italia” e “Nuovo Cinema Italiano”. Proprio in questo concorso saranno in gara opere prime e seconde, che saranno poi valutate da una giuria di qualità. In competizione ci sono: ‘In viaggio con Adele’ di Capitani, ‘Sulla mia pelle’ di Cremonini, ‘Ride’ di Mastandrea, ‘Domani è un altro giorno’ di Spada, ‘Croce e delizia’ di Godano e ‘Euforia’ di Golino. La serata di premiazione si svolgerà il 18 luglio.

Parallelamente al cartellone nazionale, resta aperto il contatto con le novità provenienti dall’estero, per un ventaglio di proposte che va dal film d’autore alle opere cinematografiche che si sono maggiormente distinte nel corso dell’ultima stagione cinematografica.

In una kermesse che alternerà pellicole italiane a film stranieri, saranno infatti nove i Paesi a partecipare alla sezione “Isola Mondo” (Australia, Israele, Giappone, Malesia, Canada, Romania, India, Filippine, Cuba), con film inediti che verranno presentati in anteprima nazionale, in collaborazione con le Ambasciate e gli Istituti di Cultura. Inoltre, torna la consueta rassegna “La magia del Cinema in Ospedale”, con proiezioni gratuite nella Sala dell’Assunta dell’Ospedale Fatebenefratelli per i degenti, i loro famigliari e il personale dell’Ospedale. Verranno proiettate settimanalmente commedie italiane per offrire un momento di distrazione e di svago, una sorta di cinematheraphy, anche a coloro che si ritrovano all’interno della struttura ospedaliera.

Nelle tante proposte serali non va dimenticato il tradizionale concorso rivolto a giovani appassionati di cinema under 35, un altro fiore all’occhiello della rassegna è rappresentato dal Concorso di Cortometraggi “Mamma e le Città Metropolitane”, promosso da L’Isola del Cinema e Maiora Film. Giunto all’ottava edizione, il Concorso diventa quest’anno di respiro nazionale e mette al centro dell’attenzione la città e i suoi abitanti, dal centro alla periferia, per descrivere il complesso rapporto tra il tessuto urbano e la molteplicità di persone che lo vive quotidianamente.

Nel ricchissimo palinsesto non ci saranno solo film, ma anche documentari e d’arte. Ben 12 doc saranno, infatti, proiettati nel corso della manifestazione (tra questi: ‘Selfie’ di Agostino Ferrente e ‘Iuventa’ di Michele Cinque) e, in collaborazione con Sky Arte, saranno portate sul grande schermo le storie di alcuni pittori di fama internazionale come Caravaggio e Michelangelo.

Quest’edizione sarà anche molto sensibile al tema della difesa dell’ambiente per cui molti saranno gli appuntamenti per riflettere sull’urgenza di attivare buone pratiche e in anteprima sarà proiettato il doc canadese ‘Anthropocene. L’epoca umana’, che racconta l’impatto dell’uomo sul pianeta.

Autore dell'articolo: Marco Michelli