Lunga Vita Festival, al via la terza edizione

Prende il via il 21 maggio per continuare fino al 2 settembre 2019 la terza edizione di Lunga Vita Festival

Un Festival pensato per giovani e dedicato alla città per dare lunga vita all’arte e alla bellezza, tra mostre fotografiche, spettacoli teatrali, performance di danza, cinema e stand-up. E’ questo il concept di una manifestazione che giunta alla terza edizione si è affermato sul territorio romano come polo artistico e culturale di riferimento per un pubblico trasversale.

Cinque le location di quest’anno: Il Teatro Argentina all’Accademia Nazionale di Danza all’Aventino,  il Teatro Valle, il Museo delle Civiltà all’Eur e il Mercato di Testaccio. Molti gli artisti coinvolti tra cui Daniel Pennac, Peter Stein, Emma Dante, Stefano Massini, Vinicio Marchioni, Francesco Montanari e Musica Nuda.

Ad inaugurare il festival il 21 maggio la mostra al teatro Argentina “E poi Roma – Spin-Off di 1987 // 2017 Trent’anni Uniti”, (fino al 2 giugno) dedicata ai Teatri Uniti e ai registi fondatori Mario Martone, Toni Servillo e all’indimenticato Antonio Neiwiller. Sempre al teatro Argentina il 30 maggio sarà proiettato il film “Il Teatro al Lavoro” per la regia di Massimiliano Pacifico, prodotto da Teatri Uniti.

Dal 18 al 28 luglio la mostra sul regista “Peter Stein – Nato a Berlino nel ’37” (18 – 28 luglio) al Teatro Valle. Per gli spettacoli Vinicio Marchioni e Milena Mancini mettono in scena “La più lunga ora” (19 luglio ore 21 Accademia di Danza).  Il 17 luglio va in scena l’apprezzata ironia di Francesco De Carlo e il 18 luglio la comicità del poliedrico umorista Daniele Fabbri.

Il 19 luglio all’Accademia di Danza, Vinicio Marchioni e Milena Mancini sono i protagonisti di “La Più Lunga Ora”, ricordi della furiosa storia d’amore tra Dino Campana e Sibilla Aleramo, per la regia di V.Marchioni. In seconda serata arrivano i comici Michela Giraud, Daniele Lanzillotta, Sandro Canori e Stefano Capone. Mentre il 22 luglio, sempre all’Accademia di Danza, c’è grande attesa per uno degli spettacoli più intensi della stagione: “La Scortecata” di Emma Dante.

Per i più piccoli, dal 30 agosto all’1 settembre il IX Municipio ospita il progetto  “La Città dei Non Adulti” a cura di MAG – Movimento Artistico Giovanile. Il 2 settembre in chiusura di festival, grande attesa per il debutto romano dello spettacolo “Il Caso Malaussène”, che vedrà sul palco l’autore Daniel Pennac.

Autore dell'articolo: Redazione