Dai Maneskin a Thom Yorke, torna Musica Roma Summer Fest

Quest'anno 'Roma Summer Fest' in programma all'Auditorium Parco della Musica dal 23 giugno a 2 agosto parte con i Maneskin

Anche quest’estate Roma è pronta a tornare la capitale della musica con Roma Summer Fest. Un’edizione quella del 2019 che si preannuncia ad alto livello con le piu’ grandi star italiane e internazionali del rock e del pop, del jazz e delle nuove tendenze musicali. Dal 23 giugno al 2 agosto, nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica, sfileranno artisti come Thom Yorke, Skunk Anansie, Tears for Fears, Ben Harper, Maneskin, Irama, Steve Hackett, Skunk Anansie, Thirty Second To Mars, Toto, Aurora, Diana Krall, Ben Harper, Take That,
Apparat, The Cinematic Orchestra, Rufus Wainwright, Angelique Kidjo.Tra gli artisti italiani novita’ come Gazzelle, Irama, Bowland, Maneskin e Il Volo, che festeggia i 10
anni di carriera, e grandi big da Fiorella Mannoia a Massimo Ranieri (Malia napoletana) e Gigi Proietti (Cavalli di battaglia), ai Carmina Burana e a Federico Zampaglione dei Tiromancino e molti altri. Tutti insieme per un programma innovativo e poliedrico. Piu’ di un mese di concerti dal vivo molti dei quali sarà possibile ascoltare in piedi.
L’inaugurazione il 23 e 24 giugno con una doppia serata in compagnia del gruppo romano dei Maneskin, che si stanno facendo largo a colpi di sold out e visualizzazioni sui social. Altra presenza il cantautore romano Gazzelle (6 luglio) e Irama (11 luglio) vincitore del talent show Amici del 2018. Dal vivaio di X Factor arrivano i Bowland (19 luglio), progetto musicale nato a Firenze da tre amici che fondono sonorita’ insolite e ritmi groovy.
Il 28 giugno, invece, ci sara’ la serata dedicata a Retape, il progetto della Fondazione Musica per Roma dedicato alla scena musicale romana, una woodstock dedicata alla scena musicale romana con ospiti speciali come Fabrizio Moro, Roberto Angelini, Aine’. Mentre il 20 luglio, anniversario dello sbarco sulla luna, ci sara’ il grande Steve Hackett.

“Il programma del Roma Summer Fest e’ davvero eccezionale, un regalo di energia per la Capitale- ha detto l’ad di Musica per Roma, Jose’ Dosal, durante la presentazione del festival. “Lavoriamo perché la musica arrivi sempre al cuore delle persone, perché diventi un’indimenticabile esperienza di vita”.

La manifestazione, nata come Luglio suona bene e diventata Roma Summer Fest l’anno scorso, in 16 anni ha avuto un milione di spettatori, come ci tiene a precisare  Aurelio Regina, presidente di
Fondazione Musica per Roma. “Ad oggi sul palco si sono esibiti tantissimi artisti internazionali, da Elton John a Sting, e ci onora il fatto che Dario Fo abbia fatto su questo palco il suo ultimo spettacolo”.

Soddisfatot anche Luca Bergamo: Il Roma Summer Fest, anche grazie allo spazio che offre ai giovani talenti, riflette uno dei nostri elementi fondanti, offrire in ogni maniera la possibilità alle
persone di partecipare alla vita culturale della propria comunità. Un diritto fondamentale dell’individuo, che contribuisce a formare la sua capacità di relazione con gli altri, e contrasta i fenomeni di frammentazione e di odio”.

Il programma completo del festival, con le date e i prezzi, e’ online sul sito dell’Auditorium.

Autore dell'articolo: Monica Straniero