L’intervista – Achille Lauro: Loredana Bertè per noi è un’icona della musica italiana

Intervista al rapper italiano che al di là delle polemiche si è rivelato la vera sorpresa del Festival di Sanremo

Achille Lauro si è piazzato al 9° posto nella classifica finale del  69° edizione del Festival di Sanremo, con il brano “Rolls Royce”, scritto da Lauro De Marinis e Davide Petrella. Nella serata dei duetti il rapper italiano il cui vero nome è Lauro De Marinis, (l’ho scelto ispirandomi all’omonimo armatore, dirigente sportivo e politico del ‘900 che fu sospettato di voto di scambio durante la sua carriera) è stato affiancato da Morgan, cantautore ed ex leader dei Bluvertigo.

Al Festival Achille Lauro è stato al centro di diverse polemiche. A partire da quella secondo cui il testo di Rolls Royce farebbe riferimento ad una pasticca di ecstasy molto popolare tra gli adolescenti. “Non ne sapevo nulla. Per me Rolls Royce è l’icona principale e mondiale di eleganza, ed è a questo che mi sono ispirato“, ci dice il rapper nell’intervista che segue.

Autore dell'articolo: Monica Straniero