Cosa si è disposti a fare per uno scoop?

Dal 21 marzo arriva al cinema “L'Eroe” l'opera prima di Cristiano Anania con Salvatore Esposito nel ruolo del protagonista

L’asso nella manica, film del 1951 diretto da Billy Wilder, racconta di un giornalista senza scrupoli (Kirk Douglas) che prolunga la prigionia di un minatore sepolto sotto una montagna, per realizzare un sensazionale servizio e ridare slancio alla propria carriera. È quello che si definisce “yellow journalism”, un tipo di giornalismo che si muove in quella terra di confine tra informazione e macchina del fango. Sono le diverse facce del film “L’Eroe” , al cinema dal 21 marzo. E’ l’opera prima di Cristiano Anania con Salvatore Esposito nel ruolo del protagonista.

Nel cast Esposito ritrova i colleghi di Gomorra La Serie Cristina Donadio e Vincenzo Nemolato. Accanto a loro Marta Gastini, Enrica Guidi, Fabio Ferrari e Paolo Sassanelli.
Giorgio (Salvatore Esposito) è un mediocre ma ambizioso giornalista trentenne. La sua vita cambia bruscamente quando il direttore del giornale decide di trasferirlo in una redazione di provincia. Proprio quando crede di aver trovato la sua nuova dimensione di vita, il direttore del giornale annuncia a Giorgio il suo licenziamento. Solo lo scioccante rapimento per mano di ignoti del nipote della più importante imprenditrice locale (Cristina Donadio) restituisce a Giorgio il suo lavoro di corrispondente. L’intero paese si mobilita alla ricerca del “mostro”…
Il film, che vede al centro il tema dell’informazione stampa, vuole indagare cosa si è disposti a fare per uno scoop in nome della “notiziabilità” veicolata dai media.

“L’Eroe” è scritto e diretto da Cristiano Anania. La fotografia è di Leone Orfeo, il montaggio di Nicola Nicoletti, i costumi di Camilla Giuliani, la scenografia di Paolo Innocenzi, le musiche a cura di Riccardo Bertini. Il film è prodotto da Mescalito Film, Green Film, Minerva Pictures Group HQ Event & Production con il sostegno diLucana Film Commission, Regione Basilicata, Regione Lazio e MiBAC ai sensi della normativa in materia di Tax Credit. Tra i produttori Giorgio Beltrame, Vittorio Flagiello, Gianluca Curti e Angelo Calculli. Il film sarà al cinema dal 21 marzo distribuito daMescalito Film.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Autore dell'articolo: Monica Straniero