Fare Critica, Festival della critica teatrale e cinematografica

Nasce Fare Critica, il Festival interamente dedicato alla critica cinematografica e teatrale

Diretto da Gianlorenzo Franzì (critico cinematografico e direttore artistico del Lamezia Film Fest), Fare Critica è il Festival interamente dedicato alla critica cinematografica e teatrale che si terrà a Lamezia Terme dal 19 al 23 febbraio presso il Chiostro di San Domenico. L’obiettivo che si pone la manifestazione è quello di riflettere sul ruolo della critica nell’epoca dei social network, ristabilendone la necessità e l’urgenza.

La critica, infatti, con l’avvento del web è stata negli anni sempre più bistrattata e spesso confusa con il giornalismo cinematografico e teatrale che, a differenza della prima, ha uno scopo meramente informativo. La critica, piuttosto, vuole porre delle riflessioni, contestualizzando i film anche da un punto di vista sociale e culturale, legando l’opera in maniera indissolubile al suo creatore, e quindi alla necessità e all’urgenza creativa.

Nel corso della sua storia, il lavoro di critica cinematografica e teatrale ha riconosciuto ed etichettato le diverse scuole e le diverse correnti, analizzando e raccontando le caratteristiche e i protagonisti, spesso anticipandone gli sviluppi futuri. Un’operazione, questa, che porta senz’altro ad apprezzare di più un’opera, perché capace di rivelare anche degli aspetti meno espliciti e di cogliere le assonanze con altre arti (dalla pittura alla fotografia, dalla musica alla letteratura).

Per questo, Fare Critica vedrà l’alternarsi di incontri e dibattiti tra alcuni dei più importanti ed influenti critici del panorama nazionale (cinematografico e teatrale) e artisti provenienti dal grande schermo e dai palcoscenici più noti. Il tutto sarà corredato anche dalla rappresentazione di spettacoli di teatro contemporaneo, per offrire uno sguardo vivo e pulsante dell’attuale offerta teatrale, e dalla proiezione di film rappresentativi degli artisti intervenuti.

Giovanni Veronesi, il regista di tantissimi successi come Manuale D’Amore(2005), Italians (2009), Moschettieri del re – La penultima missione (2018), nonché sceneggiatore di Carlo Verdone, Leonardo Pieraccioni  e Francesco Nuti, sarà protagonista di una masterclass di cinema sabato 23 febbraio alle ore 19:00.
Sul fronte del teatro, tre gli spettacoli che verranno messi in scena: Dux in scatola, di e con Daniele Timpano (19 febbraio); Formiche, di Saverio Tavano (20 febbraio) e Due Passi sono di Carullo-Minasi (21 febbraio)

A chiudere il festival, un live acustico, in collaborazione con Spaghetti Sunday, del talentuoso musicista straniero Rowan Coupland – cantautore e polistrumentista il cui lavoro si concentra maggiormente sulle profondità delle situazioni, reali o immaginarie.

Autore dell'articolo: Redazione