Uno sguardo dentro”, la mostra sui ragazzi del Teatro Patologico

Dal 29 Novembre al 09 Dicembre Palazzo Velli Expo ospita la mostra di pittura e fotografia “Uno Sguardo Dentro”, bi personale di Cinzia Bevilacqua e Alessandro Montanari. L’esposizione fa parte del progetto ideato da Alessandro Montanari per dare voce, attraverso dipinti e fotografie, a ragazzi, uomini e donne con una disabilità fisica e mentale più o […]

Dal 29 Novembre al 09 Dicembre Palazzo Velli Expo ospita la mostra di pittura e fotografia “Uno Sguardo Dentro”, bi personale di Cinzia Bevilacqua e Alessandro Montanari. L’esposizione fa parte del progetto ideato da Alessandro Montanari per dare voce, attraverso dipinti e fotografie, a ragazzi, uomini e donne con una disabilità fisica e mentale più o meno grave, che pur vivendo le loro problematiche cercano di trovare la propria dimensione.

Un’iniziativa di grande significato sociale se si considera che quest’anno cade il quarantesimo anno della legge 180, la legge Basaglia per l’abolizione dei manicomi, che ha restituito diritti e dignità al “matto”.  E “….Far crescere la consapevolezza che quando sta bene uno di questi ragazzi, stanno bene molte altre persone, le famiglie, il condominio, il quartiere. L’intera società diventa più sana e migliore…..” cit. Dario D’Ambrosi nel discorso alle Nazioni Unite.

Uno sguardo dentro”, con l’obiettivo di indagare attraverso un’occhio artistico l’universo emotivo che accomuna “noi” all'”altro”. A questa mostra lavorano in sincronia Fotografo e Pittrice, i quali utilizzano due strumenti/mezzi espressivi diversi tra loro con lo scopo comune di emozionare chi guarda. Pittura e Fotografia hanno infatti  la capacità di interpretare in modo diverso ciò che vedono. Non c’è dunque competizione fra questi due mezzi espressivi, ma collaborazione e simbiosi, per restituire allo spettatore tutto il mondo che si cela dietro un semplice sguardo.

Durante l’inaugurazione saranno presenti i ragazzi del Teatro Patologico*, che attraverso dei “flashmob” improvviseranno dei pezzi teatrali. Il Teatro Patologico fondato da Dario D’Ambrosi, uno dei maggiori artisti d’avanguardia italiani, ha la missione di creare un punto di contatto tra il teatro e il mondo della malattia mentale per ragazzi con gravi problemi psichici. Il prossimo spettacolo porterà in scena il 5 dicembre 2018  una rivisitazione di “MEDEA” di EURIPIDE in occasione della  giornata mondiale della disabilità.

La mostra sarà accompagnata -il giorno dell’inaugurazione – da un’installazione musicale a cura di Bruno Marinucci “la voce di una chitarra, la voce della follia”.
Interverranno Paolo Linetti – Direttore della Collezione Orientale Museo Mazzocchi, Adriano Primo Baldi – Presidente ADAC – e Dario D’Ambrosi – Creatore e Direttore Teatro Patologico -.

Vernissage Giovedì 25 Ottobre ore 19,00
Degustazione vini a cura di Casale Del Giglio
Catalogo in sede
__________

La mostra seguirà i seguenti orari:

dal Lunedì al Venerdì
dalle 10,00 alle 13,00 / dalle 14,00 alle 21,00
Sabato e Domenica
dalle 16,00 alle 19,00

INGRESSO LIBERO

Autore dell'articolo: Redazione