“Figlia mia”, unico film italiano in Concorso alla Berlinale

La pellicola, diretta da Laura Bispuri, racconta la storia di Vittoria, bambina contesa tra due donne diverse

L’Italia è in concorso alla Berlinale con il film di Laura Bispuri “Figlia Mia“ che annovera nel cast Valeria Golino ed Alba Rohrwacher.

Valeria Golino

È la storia di Vittoria, una bambina divisa tra due madri. Valeria Golino è Tina, madre amorevole che vive in rapporto simbiotico con la piccola e Alba Rohrwacher è Angelica, una donna fragile e istintiva, dalla vita scombinata. Rotto il patto segreto che le lega sin dalla sua nascita, le due donne si contendono l’amore di una figlia.  Interpretata dalla piccola Sara Casu, Vittoria, 10 anni appena compiuti, vivrà un’estate di domande, di paure, di scoperte, ma anche di avventure e di traguardi, un’estate dopo la quale nulla sarà più come prima.

“Figlia mia è un viaggio in cui tre figure femminili si alternano, si cercano, si avvicinano e si allontanano, si amano e si odiano e alla fine si accettano nelle loro imperfezioni e per questo crescono”, dichiara Laura Bispuri, per la seconda volta in concorso a Berlino dopo il suo apprezzato film d’esordio Vergine giurata, che aggiunge: “Tornare a Berlino mi emoziona moltissimo, sento un legame profondo con questo festival di cui ho sempre apprezzato l’alto impegno politico e il gusto cinematografico. Farne parte è un onore!”

Alba Rohrwacher

Il festival prende il via il 15 febbraio con la prima mondiale del film d’animazione prodotto da Wes Anderson, “l’isola dei cani”, con le voci di alcune stelle di Holllywood come Bill Murray, Scarlett Johansson e Tilda Swinton. La regia è di Tom Tykwer di “Lola Corre”.

Altri film in concorso sono “Don’t Worry, He won’t Get Far on Foot” di Gus Van Sant e “Damsel” dei fratelli David e Nathan Zeller, con Robert Pattinson e Mia Wasikowka. Poi, Las herederas (The Heiresses) di Marcelo Martinessi il film iraniano Khook , The Real Estate,Touch Me Not e Transit.

Proiezioni speciali a Berlino per i due documentari Gurrumul e Viaje a los Pueblos Fumigados. Segue il secondo capitolo di Monster Hunt a cui fanno seguito: The Silent Revolution e The Bookshop.

Mentre fuori competizione verrà presentato in anteprima mondiale Transit del tedesco Christian Petzold (Barbara)

La Berlinale si terrà dal 15 al 25 febbraio 2018

Autore dell'articolo: Monica Straniero